Advanced

Specialità del linguaggio giuridico italiano

Colonna Dahlman, Roberta (2006)
Italian Studies
Abstract
ABSTRACT

Questa tesi è dedicata alla specialità del linguaggio giuridico italiano. Ho ritenuto di dover distinguere tra una specialità necessaria ed una specialità non necessaria del linguaggio giuridico: la prima si colloca a livello lessicale (dove è indubitabile che il giurista non possa fare a meno di ricorrere a termini tecnici che servono a descrivere la molteplicità delle relazioni tra fatti ed effetti giuridici) e, a volte, a livello morfosintattico (quando certe costruzioni servano ad esprimere determinati significati); la seconda, invece, si pone a livello morfosintattico, quando la costruzione della frase non incida sul significato e sia frutto di una scelta puramente stilistica. In quest?ultimo caso, quando la specialità... (More)
ABSTRACT

Questa tesi è dedicata alla specialità del linguaggio giuridico italiano. Ho ritenuto di dover distinguere tra una specialità necessaria ed una specialità non necessaria del linguaggio giuridico: la prima si colloca a livello lessicale (dove è indubitabile che il giurista non possa fare a meno di ricorrere a termini tecnici che servono a descrivere la molteplicità delle relazioni tra fatti ed effetti giuridici) e, a volte, a livello morfosintattico (quando certe costruzioni servano ad esprimere determinati significati); la seconda, invece, si pone a livello morfosintattico, quando la costruzione della frase non incida sul significato e sia frutto di una scelta puramente stilistica. In quest?ultimo caso, quando la specialità morfosintattica del linguaggio giuridico si riduca ad una scelta di stile e dia luogo a formulazioni difficilmente comprensibili, auspico che le forme tipiche di questo sottocodice vengano sostituite da costruzioni più semplici, di registro meno elevato, più comprensibili.

Alla specialità morfosintattica del linguaggio giuridico italiano è dedicata la parte descrittiva di questo studio, dove, attraverso l?analisi di testi giuridici (normativi ed interpretativi) ho cercato di segnalare alcuni dei fenomeni linguistici più frequenti: costrutti che tendono a sintetizzare la frase, collocazione ?anormale? dei costituenti della frase, uso dell?imperfetto narrativo, abbondanza di espressioni nominalizzate.

ABSTRACT IN ENGLISH

What is a special language? Is legal language a special language? The aim of this essay is to investigate to what extent italian legal language is a special language. My hypothesis is that legal language is a special language in two senses. It is a special language on two different levels, the lexical and the morphosyntactical. I distinguish between a necessary lexical and morphosyntactical speciality and a morphosyntactical speciality that is not necessary.

The essay is mostly dedicated to observing the morphosyntactical speciality in italian legal language identifying its stereotypes and most frequent linguistic phenomena. I argue that, in order to be accessible to everyone it addresses, the italian legal language ought to be simpler and more understandable. Unnecessary morphosyntactical specialties ought to be reduced to a minimum. (Less)
Please use this url to cite or link to this publication:
@misc{1327364,
  abstract     = {ABSTRACT

Questa tesi è dedicata alla specialità del linguaggio giuridico italiano. Ho ritenuto di dover distinguere tra una specialità necessaria ed una specialità non necessaria del linguaggio giuridico: la prima si colloca a livello lessicale (dove è indubitabile che il giurista non possa fare a meno di ricorrere a termini tecnici che servono a descrivere la molteplicità delle relazioni tra fatti ed effetti giuridici) e, a volte, a livello morfosintattico (quando certe costruzioni servano ad esprimere determinati significati); la seconda, invece, si pone a livello morfosintattico, quando la costruzione della frase non incida sul significato e sia frutto di una scelta puramente stilistica. In quest?ultimo caso, quando la specialità morfosintattica del linguaggio giuridico si riduca ad una scelta di stile e dia luogo a formulazioni difficilmente comprensibili, auspico che le forme tipiche di questo sottocodice vengano sostituite da costruzioni più semplici, di registro meno elevato, più comprensibili.

Alla specialità morfosintattica del linguaggio giuridico italiano è dedicata la parte descrittiva di questo studio, dove, attraverso l?analisi di testi giuridici (normativi ed interpretativi) ho cercato di segnalare alcuni dei fenomeni linguistici più frequenti: costrutti che tendono a sintetizzare la frase, collocazione ?anormale? dei costituenti della frase, uso dell?imperfetto narrativo, abbondanza di espressioni nominalizzate.

ABSTRACT IN ENGLISH

What is a special language? Is legal language a special language? The aim of this essay is to investigate to what extent italian legal language is a special language. My hypothesis is that legal language is a special language in two senses. It is a special language on two different levels, the lexical and the morphosyntactical. I distinguish between a necessary lexical and morphosyntactical speciality and a morphosyntactical speciality that is not necessary.

The essay is mostly dedicated to observing the morphosyntactical speciality in italian legal language identifying its stereotypes and most frequent linguistic phenomena. I argue that, in order to be accessible to everyone it addresses, the italian legal language ought to be simpler and more understandable. Unnecessary morphosyntactical specialties ought to be reduced to a minimum.},
  author       = {Colonna Dahlman, Roberta},
  keyword      = {Grammar,Italienska,Italian,Necessary/unnecessary speciality,Morphosyntactical speciality,Lexical speciality,Legal language,Special languages,Specialità necessaria/non necessaria,Specialità morfosintattica,Specialità lessicale,Linguaggi speciali,Linguaggio giuridico,semantics,semiotics,syntax,Grammatik,semantik,semiotik,Juridical science,Rättsvetenskap,juridik},
  language     = {ita},
  note         = {Student Paper},
  title        = {Specialità del linguaggio giuridico italiano},
  year         = {2006},
}